Matteo Soltanto | pittore e scenografo | artist and set designer




 


..

Matteo Soltanto,
scenografia e costumi per:

L'ESECUZIONE
di Vittorio Franceschi

con
Vittorio Franceschi e Laura Curino

Regia - Marco Sciaccaluga
Scene e costumi - Matteo Soltanto
Luci - Vincenzo Bonaffini
Musiche - Andrea Nicolini

Direttore tecnico - Robert John Resteghini
Direttore di scena - Marco Palermo
Capo elettricista - Vincenzo Bonaffini
Fonico - Giampiero Berti
Sarta - Anna Vecchi
Amministratrice - Elisa Faletti
Assistente alla regia - Virginia Landi
Ufficio stampa - Silvia Pacciarini
Foto di scena - Luca Bolognese

Realizzazione scene - Lab. Emilia Romagna Teatro
Capo costruttore - Gioacchino Gramolini
Costruzione - Sergio Puzzo, Marco Fieni, Riccardo Betti
Decoratrici - Elena Giampaoli, Lucia Bramati
Realizzazione costumi - Anna Vecchi

Produzione
Emilia Romagna Teatro
Teatro Stabile di Genova

PRIMA NAZIONALE
Bologna, Arena del Sole, Sala Salmon
martedì 4 aprile 2017 ore 20,30

Repliche: 5, 6, 7, 8, 9, 11, 12, 13, 14, 18, 19, 20, 21. 
Orari spettacoli: da martedì a venerdì 20,30
sabato 20,00 - domenica 16,30 (lunedì riposo)

STAGIONE 2017/18
Genova, Teatro Duse, 27 ottobre / 5 novembre 2017
Modena, Teatro delle Passioni, 7/19 novembre 2017

Matteo Soltanto,
set design and costumes for:

THE EXECUTION
by Vittorio Franceschi

with
Vittorio Franceschi and Laura Curino

Direction - Marco Sciaccaluga
Set design and costumes -
Matteo Soltanto

Light design
- Vincenzo Bonaffini

Music
- Andrea Nicolini

Technical director - Robert John Resteghini
Stage director
- Marco Palermo

Electrician
- Vincenzo Bonaffini

Sound
- Giampiero Berti

Tailor
- Anna Vecchi

Administration
- Elisa Faletti

Assistant director
- Virginia Landi

Press office
- Silvia Pacciarini

Stage stills
- Luca Bolognese

Set construction - Lab. Emilia Romagna Teatro
Set engineer -
Gioacchino Gramolini

Construction
- Sergio Puzzo, Marco Fieni, Riccardo Betti

Pictorial decoration -
Elena Giampaoli, Lucia Bramati

Costumes making
- Anna Vecchi

Production
Emilia Romagna Teatro
Teatro Stabile di Genova

NATIONAL PREMIERE
Bologna, Arena del Sole, Sala Salmon
April 4th, 2017

Reruns: 5, 6, 7, 8, 9, 11, 12, 13, 14, 18, 19, 20, 21.
Timetable: thursday / friday 8:30 pm
saturday 8 pm - sunday 4:30 pm

SEASON 2017/18
Genova, Teatro Duse, October 27th / November 5th, 2017
Modena, Teatro delle Passioni,
Novembre 7th/19th, 2017

 

L'ESECUZIONE
Con L’esecuzione ho cercato di raccontare l’oggi senza raccontare una storia reale con tutti suoi intrecci. Ho seguito un percorso diverso, fatto di brevi accenni e strappi e ritorni di un passato che forse è il nostro futuro ma non intende rivelarsi del tutto. Attraverso la finzione scenica - l’attesa di una esecuzione che avrà luogo domani - prende corpo e parola nei due protagonisti, pur restando metafora, un tormento interiore estremo, accompagnato, anzi indotto, da un urgente bisogno di verità. E’ così che un uomo e una donna, nella loro solitudine, ci indicano la necessità di un riscatto, di una rinascita che può arrivare solo attraverso una spietata messa a nudo del proprio “di dentro”, con tutte le ferite che tale scavo procura. Direi che ce n’è un grande bisogno, in quest’epoca arrogante e filistea, le cui ferite si comprano al supermarket già cicatrizzate.
Ho sempre cercato, con il mio teatro, di fare poesia. Non è detto che ci sia riuscito, ma almeno non l’ho scartato in partenza e ho lavorato più che potevo in quella direzione, senza trascurare i contenuti, che sono alla base di ogni espressione artistica e senza i quali l’arte è solo sterile esercizio formale. La poesia ha buona vista e buone gambe e ci trasporta lontano, usa le nostre stesse parole ma le combina in un modo tutto suo e così, mettendole a nuovo, può rivelarci qualcosa che non sapevamo e portarci là dove non eravamo mai stati.
Gli spettatori vengono a teatro per ricevere un dono. Il dono che io mi sento di offrir loro, oggi, è una ferita. La stessa che segna le ultime ore di questo disertore condannato a morte anche per i delitti che non ha commesso.
Due parole, infine, sul mio rapporto di fratellanza artistica e umana con Marco Sciaccaluga: questo è l’ottavo spettacolo che facciamo insieme ed è la seconda volta che Marco mette in scena un mio testo. Gli sono grato per la sensibilità e il rispetto con cui si è accostato al mio lavoro di drammaturgo. La sua straordinaria sapienza artigianale (un bene quasi del tutto perduto nel teatro d’oggi) fatta di intelligenza, profondità di analisi e solida cultura, comprende anche un amore sincero per questo lavoro, un amore che ha saputo resistere al tempo e alle spallate delle mode ingannevoli. I veri artisti, come sappiamo, ricercano sempre, sperimentano sempre e sono sempre all’avanguardia, senza proclami, per vie naturali e necessarie. Con questo suo dono Marco ha saputo nutrire ogni volta, grazie al concreto e minuzioso lavoro di palcoscenico, anche il mio percorso di attore.
Vittorio Franceschi 

Ho con Vittorio Franceschi una lunga amicizia professionale che in fretta è diventata una grande amicizia. Abbiamo amato gli stessi Maestri (Benno Besson in particolare) e condiviso tante discussioni, spesso appassionate, su quel che si dice lo stato dell’arte. Vittorio è un artista formidabile che riesce a coniugare la sua vocazione di attore con il suo talento per la scrittura. Ma è anche un notevole poeta di cui sono fedele lettore. Ne L’esecuzione Vittorio scrive forse il suo testo più lirico, ma lungi dal sovrapporre il “poetico” al drammatico, non smette mai di ricordarsi del “concreto”, irrinunciabile essenza del fare teatro. Quando Pietro Valenti e lui mi hanno offerto la regia, dire subito di sì è stato facile come essere invitato a casa mia, a casa nostra.
Marco Sciaccaluga

La scenografia è stata concepita per essere montata in ogni teatro, a prescindere da dimensioni e altezze di palcoscenici e graticce. Le immagini che seguono si riferiscono all'allestimento con scenografia completa.
Matteo Soltanto

L'ESECUZIONE - ALLESTIMENTO UFFICIALE - OFFICIAL SET UP
Scene e costumi Matteo Soltanto, luci Vincenzo Bonaffini


(ph. Matteo Soltanto)

(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Giorgio Morandi)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)

(ph. Giorgio Morandi)

(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Giorgio Morandi)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Giorgio Morandi)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)


(ph. Matteo Soltanto)

> ALLESTIMENTO IN RIDOTTA   > SET UP IN REDUCED SIZE

> DIETRO LE QUINTE   > BACKSTAGE



     

_
Matteo Soltanto | pittore e scenografo | Matteo Soltanto | artist and set designer